Rassodare il seno in modo naturale

seno
Conservare salute e bellezza e soprattutto avere un bel seno è il sogno di ogni donna. A volte la natura è generosa, a volte un po' meno, ma certamente oltre a ciò influi­scono negativamente sulla bellezza del seno l'età, la vita sedentaria, un'alimentazione non corretta, un'attività, fisica ridotta, una re­spirazione scarsa, uno squilibrio ormonale, le gravidanze e gli allattamenti. Il volume, la forma e la consistenza del seno sono dovute
allo stato del muscolo pettorale che lo sostiene, alle condizioni del tessuto connettivo che compenetra la ghiandola mammaria e alla resistenza della pelle che lo ricopre. Quindi qual­siasi seno vi abbia fornito madre natura, è importante averne cura, perché si mantenga il più possibile fresco, sodo, sostenuto. La cura del seno deve iniziare fin dall'età dello sviluppo, soprattutto se il seno è abbondante e quindi con una maggiore tendenza ad abbassarsi e ad afflosciarsi per il peso. Oggi molte ragazze giovani si rifiutano di portare il reggiseno, per sentirsi più libere o più sexy. In realtà un buon reggiseno, con una forma ben studiata, ha il compito di sostenere le mammelle, senza sottoporre i muscoli pettorali ad uno sforzo e ad una sollecitazione continui, che, a lungo andare, possono favorire il rilassamento.
Certamente il seno giovane ha maggiori capacità naturali di sostegno, ma, soprattutto se è abbondante, è senz'altro consi­gliabile non abbandonare il reggiseno: oggi ne esistono di leggerissimi, che riescono a sostenere adeguatamente senza comprimere e contribuiscono, anzi, a mettere in risalto la bellezza dei seni. Inoltre è importante una alimen­tazione sana, ricca di tutti gli elementi nutritivi e soprattutto di vitamine, che aiutano a mantenere la pelle fresca ed elastica, e tanta attività fisica, per favorire la respirazione e mantenere il peso forma.
Dato poi che il sostegno naturale della mammella è il muscolo pettorale, è importante svilupparlo e mantenerlo elastico con alcuni esercizi di ginnastica, praticati con costanza, possibil­mente ogni mattina. 
Oltre la ginnastica è molto salutare per rassodare il seno una buona frizione con guanto di crine, meglio se accompagnata da doccia o spugnature fredde. Benefici possono essere anche gli impacchi di decotto di alchemilla: si devono far bollire 50 grammi di foglie e sommità fiorite in un litro di acqua per 10 minuti; quindi si cola e si lascia raffreddare per poi applicare gli impacchi. In alternativa si possono fare impacchi anche con succo di mela. Con questi piccoli accorgimenti e con l'aiuto di qualche crema a base di vitamina A, E o di placenta, o di estratti naturali, da applicare alla sera per mantenere morbida la pelle e rassodare il tessuto connettivo, si potrà evitare l'afflosciamento dei seni e le smagliature, conservando un seno tonico. Le smagliature sono striature della pelle che possono comparire anche nella pubertà, ma che sono più frequenti nel corso della gravidanza e dell'allattamento, o in caso di aumento di peso seguito da rapido dimagrimento; piuttosto, una volta comparse, non esiste cura in grado di farle regredire, per cui è molto importante cercare di prevenirle. Infine, attenzione ad esporre il seno ai raggi solari senza le dovute precauzioni: se volete adottare il monokini, soprattutto all'inizio della stagione o della vacanza, l'esposizione al sole deve essere graduale e, data la deli­catezza della pelle, si dovrà applicare una crema pro­tettiva per evitare irritazioni, scottature e per non accelerare l'avvizzimento cutaneo.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails